Privacy Policy

Tito Schipa Jr. alla Biennale di Venezia 2008 con Orfeo 9

Vi segnalo un evento di un mio caro amico quest’anno alla Biennale di Venezia alla 65ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica* si terrà la proiezione del film – opera – rock di Tito Schipa Jr. “Orfeo 9”.

20.30 SALA GRANDE
FUORI CONCORSO – FILM DI CHIUSURA

ORFEO 9
(1973) di Tito Schipa Jr. (Italia, 82′, v.o. italiano, st. inglese) con Tito Schipa Jr., Renato Zero, Loredana Bertè

Un gruppo di ragazzi vive felice tra le rovine di un’antica chiesa sconsacrata, lontano dalla città che detestano. Uno di loro, Orfeo, è chiuso nella sua solitudine. Euridice risveglia il cuore assopito del giovane: i due s’innamorano all’istante. Un oscuro personaggio, ossessionato dalla felicità, s’insinua però nella coppia con un trucco diabolico separando Orfeo dalla sua amata. Il giovane si incammina così alla ricerca di Euridice, in un tormentoso viaggio dentro e fuori di sé. Orfeo 9 è la prima opera rock italiana e la prima al mondo rappresentata in un teatro (Sistina, gennaio 1970). Nella pellicola (1973) tutte le canzoni sono interpretate in voce originale dal cast di giovani artisti.

ORFEO 9 – Trailer 1


ORFEO 9 – Trailer 2


ORFEO 9 – Tito Schipa Jr. e Renato Zero


ORFEO 9 – Renato Zero – Venditore di Felicità


ORFEO 9 – Loredana Bertè


Dal sito ufficiale del film www.orfeo9.it:

Il film di Orfeo9 sarà l’evento conclusivo della 65a edizione della Biennale del Cinema di Venezia.

Se andassi all’Oscar saprei cosa dire. Chi mi conosce sa che non mi manca lo scilinguagnolo. Ma qui è diverso. Qui il tempo trascorso e il ribaltamento improvviso della situazione creano un tale labirinto di prospettive che non riesco a immaginare cosa potrò dire davanti a un pubblico o a una critica all’oscuro di tutto, come è probabile che sia. Con voi è diverso, naturalmente.

Spero solo – nella mia vanità di regista, perché non bisogna dimenticare che Orfeo 9 nacque prima di tutto come progetto registico – che gli addetti sappiano percepire quanto in anticipo eravamo rispetto al modo di filmare la musica che sarebbe venuto poi. E poi, tanto per contraddirmi subito, spero che ciò che “precede” il film, cioè la musica, sì, ma soprattutto il testo, vengano presi per la cosa fondamentale, quella che non dovrebbe essere soggetta a tempi e mode.

Ricordo a tutti che se questo accade il merito è tutto di Marco Giusti e Marco Mueller, cui dovremmo veramente far giungere il nostro ringraziamento. Per altro, visto che tendo a prendermi sempre le mie responsabilità, non posso che chiedere scusa a tutti, come ho già fatto dopo il Tributo de “Le Strane Felci”, per non aver fatto abbastanza per arrivare prima a questa rinascita. Ho fatto molto, e lo so, ma non è mai abbastanza, ed è solo responsabilità mia. Fabio Sanna è riuscito a essere molto più efficace di me, nell’ambito del tempo che ha voluto dedicare a Orfeo. Ma ora gridiamo tutti insieme «Scusate il ritardo!» e stiamo a vedere dove ci porta quest’altra clamorosa contingenza.

Tito Schipa Jr.

Calendario proiezioni:
Share
This entry was posted in Cinema, Eventi and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.